I PROGETTI
 
PROGETTO BEYOND THE SILOS
 
Home Medicine gestisce, per conto della Magaldi Life srl, l’esecuzione del progetto Europeo di telemedicina denominato “Beyond the Silos”, che ha come obiettivo la valutazione dell’impatto delle tecnologie ICT per il telemonitoraggio di alcuni parametri vitali, sull’efficacia dei percorsi di cura su pazienti anziani in comorbilità (scompenso respiratorio, scompenso cardiaco, diabete) gestiti dai servizi pubblici di Cure Domiciliari.
 

Il progetto è svolto in diversi paesi europei: Spagna (Barcellona e Valencia) Portogallo (Amadora); Germania (Kinzigtal); Bulgaria (Sofia); Irlanda del Nord.

In Italia, la Regione Campania, ed in particolare a Salerno, è stata sede del test Pilota grazie all’opportunità di arruolare i pazienti attraverso il servizio di Cure Domiciliari dell’ Azienda Sanitaria Locale di Salerno.
Pertanto, in Campania le attività del test Pilota, hanno ottenuto di:
  1. uniformare le sperimentazione su 100 casi nell’area di Salerno in accordo ai requisiti progettuali, distinguendo 50 casi con i sistemi di telemonitoraggio dei parametri vitali e 50 senza i sistemi di telemonitoraggio dei parametri vitali;
  2. creare le condizioni operative per la raccolta dei dati empirici in accordo ai requisiti generali di progetto;
  3. realizzare i dataset richiesti dal progetto e da inviare mensilmente a Bruxelles;
  4. accompagnare la verifica dei principali outcomes ottenuti dall’esecuzione dal protocollo.
L'obiettivo generale del progetto “Beyond the Silos” è quello di individuare ed evidenziare i miglioramenti ottenibili implementando l’assistenza domiciliare integrata con l’ICT, specificamente:
  • i risultati clinici e socio-sanitari;
  • l'uso delle risorse e il costo delle cure;
  • l'esperienza del paziente/caregiver;
  • i cambiamenti organizzativi.
Il focus della valutazione sarà l'impatto dei modelli organizzativi di integrazione e cambiamento sulla popolazione over 65.

Inoltre, altri obiettivi del progetto sono:
  1. rispondere in modo nuovo alle complesse esigenze dei destinatari dell’assistenza, così come alle esigenze dei caregiver e delle istituzioni formali o informali, attraverso percorsi assistenziali integrati;
  2. analizzare l'impatto sui pazienti risultante dall'attuazione degli interventi integrati di assistenza sanitaria e sociale basati sull’ICT, in conformità con il modello MAST;
  3. valutare come risultati principali:
    a. differenza nel numero dei ricoveri e di tempi di ricovero;

    b. differenza nel numero dei contatti pianificati/non pianificati con professionisti sanitari e sociali, così come altri assistenti informali (familiari, terzo settore, ecc.)
    c. differenza nella responsabilizzazione dei pazienti/caregiver;

    d. differenza nei costi totali;
    e. differenza negli aspetti organizzativi, come conseguenza dell’assistenza integrata basata sull’ICT.

PROGETTO “ADD PROTECTION”
 
Home Medicine ha preso in carico l’esecuzione del progetto di telemedicina denominato “ADD PROTECTION”, progetto che coinvolge sia SIMAS (
Sistemi per l’Innovazione e Management Sanitario) l’Azienda Ospedaliera Universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi di Aragona” e la Magaldi Life srl, in una sperimentazione di 50 assistiti su 3 DRG principali (cariopatie, diabete, BPCO), arruolati in esercizio delle dimissioni protette ospedaliere e gestite dal territorio.

L’output di progetto è una piattaforma informatica progettata per la gestione del:
• Fascicolo socio sanitario con particolare attenzione alla gestione delle dimissioni protette;
• Prototipi di Sistema di telemedicina e telemonitoraggio per la gestione dei casi dimessi collegati al fascicolo socio sanitario;

 

Attraverso il progetto ADD, la Home Medicine, ha partecipato allo sviluppo di soluzioni in grado di permettere al paziente di potersi curare all’interno del proprio ambiente familiare, contribuendo a mantenere il più integra possibile la sfera relazionale, il che genera un impatto immediato sulla qualità di vita del malato e della sua famiglia.

In tale contesto sono stati elaborati percorsi di cura mirati per pazienti complessi ad alta intensità affetti da pluripatologie che prevedono un’assistenza sia a livello clinico che tecnologico.
Percorsi che prendono avvio dalla presa in carico globale del paziente fin dall’insorgenza dell’evento patologico alle fasi più avanzate, quando le funzionalità vitali che lo mettono in contatto con il mondo circostante sono molto limitate. In questi casi è molto importante mettere a disposizione del paziente terapie e tecnologie che lo rendano in grado di relazionarsi con l'ambiente circostante.
La Home Medicine ha contribuito all’efficacia del progetto ADD grazie alla messa a disposizione di un servizio di risoluzione dei problemi rilevati attraverso il telemonitoraggio, supportato dalle tecnologie e dagli strumenti elettromedicali, in grado di rilevare automaticamente i dati clinici e inviarli alla Centrale Operativa, dove è presente un team di professionisti sanitari che osserva ed opera nel modo più adeguato.
La centrale operativa è stata il nucleo vitale dell’ADD, una cabina di regia attiva 24h/24 che ha assicurato:
  • un' elevata flessibilità organizzativa nella risposta ai bisogni individuali, unita a prontezza decisionale ed operativa;
  • un' adeguata copertura nella giornata e per tutti i giorni dell’anno dei bisogni dei pazienti;
  • un' intensità di assistenza idonea ai bisogni del paziente e tale da far fronte alle riacutizzazioni trattabili a domicilio;
  • una capacità di intervento ampia e tale da abbracciare tutte le patologie trattabili a domicilio;
  • l'eventuale reperibilità infermieristica;
  • una forte capacità di ascolto e di presa in carico dei bisogni dei pazienti;
  • la verifica costante dell’attività svolta in termini di efficacia ed efficienza.
Il sistema di dimissioni protette messo in essere ha prodotto quali effetti una maggiore sinergia tra le attività delle risorse umane addette ed una maggiore continuità assistenziale al paziente.
Dal punto di vista sociale ne è derivato un più performante sistema di cura alla persona, e una maggiore quantità e qualità dei rapporti sociali di cui hanno fruito i pazienti curati a casa anziché in strutture ospedaliere.

 
 
 
 


Home Medicine Italia Srl
Sede Operativa
Via San Leonardo, 52F
84131 Salerno
 
p.iva 09342261006
 

Home Medicine
Introduzione
L’equipe medica
La centrale operativa
Le tecnologie
I partners

Privacy Policy

Politica della Qualità 
  

Servizi per le Aziende
L’equipe sanitaria
La centrale operativa
Curedom

 
  

Servizi per i Privati
Le prestazioni mediche
Le prestazioni sanitarie
La diagnostica
La doccia a letto
Assistenza psicologica
Check up completo
  

I Progetti